I dettagli che fanno la differenza - Rivista IDEA

Articolo del 09-12-2010 - IDEA

Quanti dettagli occorrono per fare la differenza? Dipende dai dettagli, ovviamente. Ma soltanto fino a un certo punto. Chi è abituato a lavorare ponendo la massima attenzione ai particolari, di solito non lo fa per un singolo aspetto. Si tratta piuttosto di una “forma mentis”, di un approccio al mondo del lavoro e di uno spirito di servizio che o è connaturato oppure difficilmente si riesce a costruire.

Alla prima categoria, quella di chi fa della professionalità e della grande disponibilità nei confronti dei clienti il proprio miglior biglietto da visita, va ascritto senza dubbio Armando Verrua, titolare del gruppo omonimo, operativo nel campo delle onoranze funebri, che comprende “La Cattolica”, attiva a Bra e a Cherasco, la “Cavallotto” di Grinzane Cavour, la “Culasso” di Neive, la “Longo” di Cherasco e “L’Albese” operante nella città delle cento torri, ma anche sotto la Zizzola. A fare la differenza, in questo caso, è la concezione precipua di un lavoro in cui si ha a che fare non con clienti di poter effettuare il servizio con qualsiasi condizione meteo. Il fatto poi di aver attrezzato non solo i carri funebri, ma tutto il parco vetture significa anche essere in grado di assicurare sempre e comunque l’affissione dei manifesti di annuncio e il disbrigo della pratiche burocratiche del caso. Certo, se, causa neve, nella frazione sperduta di un paese non si riesce a pubblicare nella bacheca apposita l’annuncio del decesso non è un peccato mortale, ma se, con i mezzi adeguati, si può fare, perché non farlo? Il “perchè no?” è un’espressione che ben si sposa con la filosofia di Armando Verrua e del suo staff. è un modo di pensare che si riassume nel dire: se siamo in grado di offrire un servizio che vada al di là dello “standard” richiesto e se possiamo essere utili a chi si rivolge a noi andando oltre quelle che sono le sue richieste, perché non farlo? Una dimostrazione di sensibilità che si manifesta anche attraverso l’approdo sul web delle imprese di onoranze funebri del gruppo.

Armando Verrua non si è limitato a creare una sorta di vetrina virtuale della propria attività, ma ha sfruttato le potenzialità di internet per incrementare, a parità di spesa, la qualità del servizio offerto. A questo spirito si devono la “bacheca virtuale” che mette a disposizione on-line l’annuncio dei decessi, l’orario delle funzioni religiose e i ringraziamenti (basta andare su uno dei siti delle imprese del gruppo, ovvero www.lacattolica-bra.it, www.cavallotto-alba.it, www.culasso-neive.it e www.longo-cherasco.it, per essere informati su questi dettagli in tempo reale e in qualsiasi luogo ci si trovi), ma anche l’“aldilà virtuale”, un altro spazio sul web per lasciare un messaggio in qualsiasi momento a un proprio caro che non c’è più. Se da una parte l’attenzione è sempre alta sulle nuove possibilità legate alla tecnologia, dall’altra l’imprenditore braidese non dimentica di dare un supporto anche molto concreto. A inizio anno a chi si rivolgerà alle onoranze funebri del gruppo “Armando Verrua” verrà consegnato l’album “Ricordi di una vita”, una sorta di libro in cui si potranno fermare i momenti più belli legati alla persona cara. A partire dalle foto, anche quelle con chi le è stato vicino, per continuare con le frasi di chi viene a fare visita e ha voglia di lasciare un suo pensiero. Si tratta di un modo per non limitarsi a testimoniare la propria presenza, lasciando un segno concreto della propria vicinanza. In giorni tanto difficili molte famiglie non pensano di mettersi a raccogliere i ricordi del proprio caro, però nel momento in cui si fornisce loro uno strumento già preimpostato, con la possibilità di personalizzarlo, le si mette nelle condizioni di raccogliere una testimonianza preziosa, di cui non mancheranno di essere soddisfatte, che altrimenti andrebbe persa. I dettagli, poi, riguardano anche la cura nella scelta dei materiali. Non solo quelli utilizzati per i cofani funebri, ma anche quelli per i rivestimenti interni. Anche da questo punto di vista, l’assortimento disponibile presso il gruppo di Armando Verrua è davvero un passo avanti.

Di recente, infatti, si è provveduto ad ampliare l’offerta a disposizione dei clienti, optando per prodotti di alta sartoria proposti in un gran numero di varianti cromatiche, in modo che si possa scegliere la stoffa e il colore più adeguato ai singoli casi. Non solo bianco, grigio, avorio e lilla, come avviene di solito, ma anche tonalità che danno sul verde, l’azzurro e il rosa, associati a modelli esclusivi che per la nostra provincia. Un altro, l’ennesimo e di certo non ultimo, riguardo che si è voluto dimostrare nei confronti dei familiari dei defunti, i quali possono avere la piccola, ma non insignificante consolazione di sapere le spoglie mortali dei propri cari avvolte da stoffe di pregio.

Scarica pdf